Leve della sovranità

Tu sei qui

LEVE DELLA SOVRANITA' loro utilizzo in ambito economico e nei settori strategici come l'energia, le telecomunicazioni, per uno Stato più autonomo realizzando infrastrutture: adeguamento a criteri di sicurezza e scorrimento veloce della Strada Statale 72 Rimini-San Marino; Aeroporto di Torraccia; minimetrò turistico panoramico (Premio Schindler 1994); bacino imbrifero; impianti ad energia alternativa, impianto di separazione e valorizzazione dei rifiuti.
Sin dal Trattato di Westfalia (Germania) del 1648 viene condiviso a livello internazionale il principio di sovranità degli stati basata sulla non ingerenza nell'economia domestica degli altri stati sovrani. La Rep. di San Marino può esercitare le Leve della Sovranità nel processo decisionale nazionale delle scelte strategiche individuando gli ambiti di scelta legati alla propria sovranità economica. Decliniamo alcune scelte alternative valutate sulla base del costo opportunità, che rappresentano possibilità di aggiornamento a condizioni rinegoziabili, migliorative o di radicale cambiamento strategico. Le scelte alternative le definiamo Leve della sovranità, unicamente legate al diritto di esistenza della Rep. di San Marino quale Stato, dove non dovrebbe sussistere nelle decisioni, un assimilato concetto di sovranità di secondo livello o di derivazione italiana.