Priorità per lo Sviluppo

LEVE DELLA SOVRANITA' loro utilizzo in ambito economico e nei settori strategici come l'energia, le telecomunicazioni, per uno Stato più autonomo realizzando infrastrutture: adeguamento a criteri di sicurezza e scorrimento veloce della Strada Statale 72 Rimini-San Marino; Aeroporto di Torraccia; minimetrò turistico panoramico (Premio Schindler 1994); bacino imbrifero; impianti ad energia alternativa, impianto di separazione e valorizzazione dei rifiuti.
Sin dal Trattato di Westfalia (Germania) del 1648 viene condiviso a livello internazionale il principio di sovranità degli stati basata sulla non ingerenza nell'economia domestica degli altri stati sovrani. La Rep. di San Marino può esercitare le Leve della Sovranità nel processo decisionale nazionale delle scelte strategiche individuando gli ambiti di scelta legati alla propria sovranità economica. Decliniamo alcune scelte alternative valutate sulla base del costo opportunità, che rappresentano possibilità di aggiornamento a condizioni rinegoziabili, migliorative o di radicale cambiamento strategico. Le scelte alternative le definiamo Leve della sovranità, unicamente legate al diritto di esistenza della Rep. di San Marino quale Stato, dove non dovrebbe sussistere nelle decisioni, un assimilato concetto di sovranità di secondo livello o di derivazione italiana.

POLITICA DEI REDDITI.
PARITA' DI ALIQUOTA A PARITA' DI REDDITO Riforma Fiscale che contenga equità applicata.
ATTRATTIVE TURISTICHE E COMMERCIALI turismo culturale e congressuale, turismo del benessere, realizzazione di poli commerciali anche riqualificando zone industriali.
POLO DI INTRATTENIMENTO sviluppo di una sala poker permanente nel centro storico.
RIDUZIONE DELLA SPESA CORRENTE aggregando le funzioni replicate nella PA e nel settore pubblico allargato, migliorando i servizi, implementando l’informatizzazione e il collegamento informativo totale tra tutti gli uffici pubblici.
PARIFICAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO PUBBLICO E PRIVATO.
PRIVATIZZAZIONI NON STRATEGICHE con accordo pubblico-privato fino ai pensionamenti del personale attualmente impiegato.
QUOZIENTE FAMILIARE nella tassazione delle persone fisiche, quale metodo di compensazione ed equità, che possa garantire una politica sociale concreta.
NUOVA POLITICA DELLA CASA.
RIPOSIZIONAMENTO SETTORE EDILE attraverso la riqualificazione del costruito e l'evoluzione dell'attuale gestione degli appalti pubblici.
SELEZIONE E FORMAZIONE CONTINUA DI UNA CLASSE DIRIGENTE NAZIONALE ANCHE NEGLI ENTI PARTECIPATI DALLO STATO reintroduzione dei bandi di concorso pubblico per la selezione e l'avanzamento di carriera nel settore pubblico.

  • Leve della Sovranità (46,5 KB)